Investire all'estero

Berlino

Al momento gli investimenti immobiliari a Berlino sono mediamente il 30% più bassi rispetto a proprietà simili a Monaco. Facendo però un confronto a livello internazionale è facile rendersi conto dell'opportunità davvero unica offerta da una proprietà immobiliare a Berlino. Il prezzo/mq medio per un investimento immobiliare a Berlino è, per fare un esempio, 1200 euro/mq. Fate un confronto con Londra, Dublino o Parigi, I cui prezzi superano i 6000 euro/mq, e vi renderete conto del potenziale di investimento. Gli investimenti immobiliari a Berlino sono anche sensibilmente più economici che a Budapest, Varsavia o Praga. Con il solo 12% di Berlinesi proprietari del proprio alloggio, il mercato offre una riserva pronta di affittuari paganti per i vostri investimenti immobiliari a Berlino.

Berlino sta dando ulteriori segnali di essere un gigante addormentato che torna ad ergersi. Il turismo ha avuto un incremento del 16% nel 2004, con un aumento del traffico aereo su Berlino dell'8% nel 2006. Più di 2000 stanze di hotel di lusso sono state aggiunte a Berlino negli ultimi tre anni. Il solo turismo britannico è aumentato del 22% nel 2006. Un nuovo aeroporto internazionale è al momento in costruzione a Berlino, con i relativi livelli di investimento.

 

Clima

 

La zona di Berlino ha un clima temperato mesotermale e molto asciutto rispetto alla media europea. Le temperature massime giornaliere in alcuni giorni estivi – generalmente a luglio – arrivano vicino ai 40 °C (picco massimo ufficiale di +38,1 °C l'11 luglio 1959 alla stazione meteorologica di Tempelhof). Per due volte nel corso del Novecento la temperatura è scesa alla soglia dei – 26 °C a febbraio: l'11 febbraio 1956 la minima assoluta ufficiale di – 26,1 °C a Schoenefeld, mentre precedentemente i – 26 °C erano stati raggiunti alla storica stazione meteorologica di Dahlem sempre il giorno 11 febbraio ma dell'anno 1929. Il vento in estate è più costante e soffia normalmente da ovest; d'inverno è più variabile e spesso proviene anche da sud, fattore che rende molto variabile il tempo anche nel corso della giornata. Si contano mediamente 30 temporali all'anno.

 

Tabella temperature e precipitazioni: medie mensili

Mese

Mesi 

Stagioni 

Gen 

Feb 

Mar 

Apr 

Mag 

Giu 

Lug 

Ago 

Set 

Ott 

Nov 

Dic 

Inv 

Pri 

Est 

Aut 

T. max. media (°C)

3

4

9

13

19

22

24

24

19

13

7

4

3,7

13,7

23,3

13

T. min. media (°C)

-2

-2

-1

4

9

12

14

14

11

6

2

0

-1,3

4

13,3

6,3

Precipitazioni mm 

42

33

41

37

54

69

56

58

45

37

44

55

130

132

183

126

 

L'area urbana centrale presenta un microclima con fino a 4 °C in più rispetto alla periferia. L'aria è relativamente poco inquinata grazie al vento, alle grandi aree verdi e all'efficienza dei trasporti pubblici, che rende scorrevole anche il traffico automobilistico.

 

Trasporti ed infrastrutture


Berlino ha una rete di trasporti pubblici estesa e molto funzionale. Anche il traffico privato è molto scorrevole. Il sistema di trasporto pubblico si articola in diversi mezzi, fra essi complementari, tutti gestiti dalla BVG (Berliner Verkehrsbetriebe Gesellschaft) ad eccezione della S-Bahn, comunque integrata in un sistema tariffario unico.

 

S-Bahn ed U-Bahn

 

La rete ferroviaria metropolitana si articola su due reti (S- ed U-Bahn) che insieme coprono capillarmente la superficie cittadina. Successivamente alla riunificazione della città (1990) i lavori di ricucitura della rete furono completati in pochi anni.

La S-Bahn è un servizio ferroviario suburbano, prevalentemente di superficie, con tracciati spesso paralleli (ma autonomi) a quelli delle ferrovie nazionali della Deutsche Bahn. La rete, composta da 15 linee (di cui due circolari, le Ringbahn), fra loro sovrapposte nelle tratte centrali, copre tutta la città ed i dintorni: fra le città servite vi sono Potsdam, Strausberg, Oranienburg, Bernau e Königs Wusterhausen. La compagnia che la gestisce è la S-Bahn Berlin GmbH, parte del gruppo Deutsche Bahn. La sua storia inizia nel 1882, con l'inaugurazione della Stadtbahn, per poi incrementare il suo sviluppo con l'elettrificazione, a partire dalla metà degli anni venti.

La U-Bahn è la metropolitana, prevalentemente sotterranea e costituita da 10 linee: U1, U2, U3, U4, U5, U6, U7, U8, U9 e U55. La rete, sviluppatasi a partire dal 1902, è una delle più antiche del mondo, dopo quella di Londra, Budapest e Glasgow. È gestita dalla compagnia cittadina BVG ed è particolarmente sviluppata nelle zone centro-occidentali della città. Sono allo studio numerosi progetti di espansione, tra cui il prolungamento della U5 verso la stazione centrale, parzialmente realizzato. Il principale dei problemi nei ritardi dell'ampliamento della rete è comunque dovuto alla situazione finanziaria del comune.

 

Tram, autobus e traghetti 

 

La rete tranviaria berlinese conta 22 linee urbane (quasi tutte nella zona orientale) e 2 extraurbane (verso Schöneiche, Rüdersdorf e Woltersdorf). La rete occidentale venne soppressa negli anni cinquanta e sessanta; di essa è stata ricostruita una sola linea, che attraversa i quartieri di Gesundbrunnen e Wedding. Tuttavia la rete è continuamente interessata da vari e piccoli progetti di ampliamento, alcuni realizzati ed altri allo studio. Inoltre nel 2005 la rete venne completamente riorganizzata con l'istituzione delle linee MetroTram (M).

Gli autobus contano un'estesissima rete, composta da linee ordinarie (Bus), MetroBus (M) ed espresse (X). Vi sono poi le linee notturne (N).

I traghetti di servizio pubblico contano 10 linee, tutte periferiche, che attraversano la Sprea ed altri fiumi e laghi. Sono concentrate a sud-est (Treptow-Köpenick), ma la linea più lunga si trova nella zona sud-occidentale, tra Wannsee e Kladow.

 

Ferrovie

 

Berlino è un importante nodo ferroviario d'Europa, uno dei punti di congiunzione fra l'est e l'ovest dei trasporti continentali. La sua rete ferroviaria, anche a causa delle vicissitudini occorsele durante il XX secolo, ha subito parecchi mutamenti, tra cui la perdita del sistema di stazioni di testa "a raggiera" (molto esteso a Londra, Mosca e Parigi). Molte sono nella città le grandi stazioni ferroviarie, così come i resti dei vecchi terminal, tra i quali l'Anhalter Bahnhof. Nei primi anni novanta, mentre venivano ricostruiti i vari tracciati delle ferrovia tedesche (DB), il traffico a lunga percorrenza fu prima incentrato nella stazione Zoologischer Garten (it.: Giardino zoologico) e poi condiviso con l'Ostbahnhof, che fu la stazione principale fino al 28 maggio 2006. In quella data venne inaugurata la nuova stazione Berlin Hauptbahnhof (tra le più grandi d'Europa) ed il Tiergartentunnel, con altre due nuove stazioni a lunga percorrenza: Gesundbrunnen e Südkreuz.

La rete ferroviaria ha una struttura pressappoco a croce, incentrata sugli assi della Stadtbahn (est-ovest) e del Tiergartentunnel (nord-sud), con varie diramazioni. Tra l'ex-settore orientale e svariati comuni della cinta urbana (tra cui Potsdam) nel Brandeburgo, si trova il Berliner Außenring, un percorso ferroviario circolare, eredità dell'epoca del muro, che serviva a raccordare tutte le ferrovie locali verso Berlino Est.

Numerosi sono i collegamenti internazionali da Berlino, i più distanti dei quali collegano Berlino con la Russia, l'Ucraina e, periodicamente, il Kazakistan.

 

Aeroporti e porti fluviali

 

Berlino contava fino a poco tempo fa su tre grandi aeroporti, tutti scali internazionali, che sono l'Aeroporto intercontinentale di Berlino-Tegel "Otto Lilienthal" (a nord-ovest), l'aeroporto di Berlino-Tempelhof (in centro) e l'aeroporto di Schönefeld (fuori città a sud, nel comune omonimo). Due di questi aeroporti (Tegel e Schönefeld) furono costruiti in conseguenza del "blocco di Berlino" e della relativa divisione della città. Tra i progetti in corso sugli aeroporti cittadini vi è quello riguardante un notevole ampliamento di Schönefeld, rinominato "Flughafen Berlin Brandenburg Willy Brandt", probabilmente entro il 2016. Ciò ha già comportato nel 2008 la chiusura di Tempelhof, e dovrebbe comportare anche la chiusura dell'attuale aeroporto principale di Berlino (l'aeroporto intercontinentale di Berlino-Tegel "Otto Lilienthal"), situato a soli 7km dal centro geografico della città, concentrando così il traffico aereo su una sola struttura.

tre grandi porti fluviali, situati lungo la Sprea, utilizzati per il trasporto merci e serviti anche da navi pesanti, sono tuttora in funzione. Il più grande è il Westhafen (it.: porto dell'ovest), situato a Moabit; sono attivi anche il Südhafen e l'Hafen Neukölln, mentre lo storico Osthafen (it.: porto dell'est) ha perso la sua funzione negli ultimi anni.

 

Strade, autostrade e piste ciclabili

 

Berlino ha una rete autostradale che si raccorda nella A10, il "raccordo anulare" cittadino. Le altre linee autostradali sono la A2 (verso Hannover, Dortmund ed Oberhausen), la A9 (verso Monaco di Baviera), la A24 (verso Amburgo), la A12 (verso Francoforte sull'Oder), la A13 (verso Dresda), la A11 (verso Stettino) e le urbane A115 A111, A103, A113, A114, A117 e A100, il semianello centrale. Il tracciato dell'A12 fa parte di un circuito autostradale internazionale, costruito solo in vari spezzoni, che congiungerà Berlino a Varsavia, Minsk e Mosca. Molto complessa è anche la rete di strade statali. Fra le numerose arterie vi sono anche le Bundesstraße 1 e 2, che attraversano il territorio nazionale, l'una in direzione est-ovest, l'altra in direzione nord-sud. Numerosi anche i percorsi delle Strade europee, fra cui i più notevoli sono la E30 (Cork-Samara ed Ufa) e la E55 (Helsingborg-Kalamata).

La rete delle piste ciclabili è molto sviluppata. Solitamente queste occupano una fascia del marciapiedi, in genere su entrambi i lati della strada, segnalate dal colore rosso delle linee sul marciapiede. Esse si sviluppano tanto al centro quanto nelle zone boschive e periferiche, dato anche il diffusissimo uso della bicicletta come mezzo di locomozione, spesso sostitutivo dell'automobile. Le biciclette hanno inoltre accesso su tutti i mezzi pubblici cittadini, con una piccola maggiorazione sul biglietto o sull'abbonamento.

Vetrina immobili